FRANCIA, BRETAGNA, COTE DU NORD - TUMULO MEGALITICO DI BARNENEZ

   

Costruito tra il 4500 e il 3900 avanti Cristo, è il più grande d'Europa: 75 metri per 28, con all'interno undici camere funerarie. E' stato costruito in due fasi: il "cairn" primario contiene cinque camere, costituite da "dolmen" ricoperti da finte volte in pietrame e affogate nella massa del tumulo. Poi in una seconda fase è stato ampliato con il "cairn" secondario, addossato al primo e con altre sei camere funerarie.


 Qui si vedono benissimo le false volte, con una tecnica più rozza ma analoga a quella delle tombe micenee: strati successivi di pietre piatte aggettanti. Procedendo verso l'alto ogni cerchio di pietre è più stretto fino a che la cavità interna si chiude.

 



Nel tempo, la vegetazione aveva completamente ricoperto il tumulo. Poi nel 1850 un'associazione di studiosi, in un suo congresso, lo ha evidenziato come "cairn", ammasso di pietre contenente sepolture preistoriche: ma è rimasto proprietà privata. Quindi nel 1954 è stato venduto per farci una cava di tutte quelle belle pietre, di buona qualità e già squadrate. Insurrezione degli archeologi e messa sotto tutela: ma le escavazioni avevano già scoperto, e quindi reso ben visibili, i dolmen interni (come quello qui a fianco) e la false cupole che li contengono.

  Le camere sepolcrali sono accessibili dall'esterno tramite gallerie, formate da pietroni verticali su cui sono poggiati lastroni orizzontali. Ovviamente prima si facevano i dolmen e le gallerie,e poi ci si accumulava sopra il pietrame formando anche le false volte sui dolmen.


   QUANTO FATICAVANO PER ONORARE        I  LORO CAPI, QUESTI  MEGALITICI !